Miseria, speranza e morte

13,00

10 disponibili

Categoria:

Descrizione

Giuseppe Canale è nato a Cervaro in provincia di Frosinone, nel 1952. Per tutta la vita ha svolto attività politica e sindacale. I suoi interessi sono i viaggi e la lettura. Da questa anche l’interesse per la scrittura che lo ha portato a pubblicare libri di poesia, saggistica e narrativa.

Sono sue poesie: “L’amore” pubblicata sull’antologia “Tra un fiore colto e l’altro donato” del 2008, “Riconquista della libertà perduta” dell’Antologia “Il Federiciano” del 2010. Nel 2009 ha pubblicato il saggio  “Oltre il pensiero degli Dei” e nel 2015 “Ex novo” un singolare saggio che spazia tra politica ed economia.

Il tema centrale di “Miseria, speranza e morte” è quello dell’immigrazione. Protagonisti del romanzo sono Claude e Hamed, due giovani venuti dall’Africa in Francia in uno dei tanti viaggi della speranza. Qui, secondo le promesse di un trafficante senza scrupoli, li avrebbe attesi un brillante futuro come calciatori. Ma la speranza viene presto delusa e i due si trovano ad affrontare una ben diversa realtà che si trasformerà in tragedia.