Il perdono di Michelle

13,00

49 disponibili

COD: 1489 Categoria:

Descrizione

Vito P. Morgante, libero professionista, nasce nel 1949 nella bella città di Manduria, città antichissima Dei Messapi, fiorente nell’agricoltura, nota per il vino primitivo, conosciuto in tutto il mondo.
Inizia a scrivere con tutta la sua anima, dopo la nascita della figlia Chiara, (un Angelo senza le ali), e ciò lo porta per un po’ di tempo in balia di una volontà a volte ai limiti della razionalità.
Non immaginava, forse di imbarcarsi nella grande avventura della sua vita, quella che doveva fare di lui uno scrittore, e rivelarlo a se stesso.
Egli racconta nei suoi romanzi le amorevoli avventure con molta naturalezza e semplicità, con una completa presenza morale.
In questa storia balza viva, agli occhi del lettore, tutta la colorita e sfrontata amoralità di un uomo che ha violentato una ragazzina, e che ravvedutosi, provvede a raccontarla, con un po’ di vergogna, e con un senso di colpa, perché vuole salvare la sua anima, chiedendo perdono a quel Dio tanto misericordioso.
Questi scritti vogliono essere un messaggio e un simbolo d’amore verso gli afflitti da questo male, affinché se ne liberino.
In particolare questo libro non deve destare turbamenti, ma deve comunicare al lettore la scoperta di un mondo affascinante che è quello dell’amore ritrovato; e trova una morale, nel perdono per quell’uomo pentito, pronto a dare la propria vita per il giovane Jonathan.

Pagg. 116 ISBN 9788896553190
ΩΩΩ