I morti non hanno parola

13,00

29 disponibili

COD: 1529 Categoria:

Descrizione

Francesco Paolo Rizzo è nato a Palermo, dove vive, nel 1936.
E’ stato docente universitario di Storia Romana e ha svolto un’intensa attività di impegno sociale soprattutto come battaglia culturale contro la mafia.
Ha fondato i movimenti “Università per l’Uomo” e “Città per l’Uomo”.
Autore di oltre 140 pubblicazioni scientifiche ha collaborato e collabora a diverse testate giornalistiche come L’Ora, Il Giornale di Sicilia, La Repubblica e L’Osservatore Romano.

“I morti non hanno parola” raccoglie gli editoriali pubblicati su “Universitas” il mensile universitario che ha fondato e al quale collaboravano soprattutto studenti dell’ateneo palermitano.
Scritti negli anni Ottanta, periodo particolarmente significativo non solo per la Sicilia ma per l’intera Italia, contiene una serie di denunce e di attestazioni di impegno civile.
Tra i temi affrontati oltre a mafie e criminalità, il ruolo della Chiesa nella società siciliana, l’Università, l’impegno civile dei cittadini.

Pagg. 150 ISBN 9788896553350