2565 Missione Nix Olympica

16,00

10 disponibili

COD: 1618 Categoria:

Descrizione

Carlo Vivaldi-Forti, sociologo e psicologo, laureato in Sociologia a Trento, è nato a Firenze ove ha esercitato la libera professione di Psicoterapeuta fino al 1998. In seguito è diventato ricercatore di Scienze Sociali presso la Fondazione SIRSSU di Lugano (Fondazione della Svizzera Italiana per la Ricerca e gli Studi Universitari) e nel 2013 ha ricevuto la nomina a docente associato di Sociologia presso l’IPUS (Istituto Privato Universitario Svizzero) di Chiasso. Dal 2012 è membro del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico del CESI (Centro di Studi Politici ed Iniziative Culturali) di Roma. Collaboratore di molti quotidiani e riviste italiani e stranieri, sia in campo scientifico che letterario, è autore di diversi saggi e romanzi, fra cui: La crisi della società contemporanea (1979), La corona di S. Venceslao (1983), Problemi di metodologia scientifica nella ricerca psicologica umanistica (1983), Pravda Vitezi – La verità vince (2008), col quale ha vinto il Premio Letterario “Firenze – Il Fiorino d’Oro” nel 2008; Addio Firenze, addio cielo divino! (2012). Al presente sta curando studi e pubblicazioni sull’attualissimo tema delle riforme costituzionali, in merito al quale ha dato alle stampe oltre 10 articoli sul mensile il Borghese di Roma.

L’anno ipotizzato dall’autore per il primo incontro ufficiale con una civiltà aliena, il 2565, sembra oggi molto remoto. In realtà non lo è poi così tanto, se pensiamo che la storia di mezzo millennio fa ci è perfettamente nota, e molte nostre famiglie possiedono alberi genealogici che si spingono ben oltre quella data. Nella fatidica notte del 21 dicembre, solstizio d’inverno, decolla dalla base lunare l’astronave NIX OLYMPICA carica di scienziati, filosofi e teologi, alla volta del pianeta Marte, abitato e reso ormai gemello della Terra. Proprio là, presso un astroporto appartato del Continente Icarus, si svolge il convegno, destinato a cambiare il destino e la mentalità della specie umana.
I delegati scoprono con enorme sorpresa che quella civiltà extraterrestre, la quale non si è mai macchiata del peccato originale, vive in un universo parallelo del tutto differente dal nostro, composto di materia leggera, ove l’irreversibilità del tempo, la corruzione dei corpi, la morte e la malvagità dell’anima sono fenomeni completamente assenti. Il confronto fra questi due modelli di civiltà si gioca tutto su tali opposti, che investono la scienza, la filosofia, la teologia, la morale, la sessualità, il concetto d’amore fra uomo e donna. Quest’ultimo aspetto è vissuto in diretta, tramite l’intenso rapporto sentimentale sbocciato fra la principessa Helena, bellissima figlia del re degli alieni, e il teologo Georges Dumas, che avrà un finale incredibile e fantastico.

Pagg. 186 ISBN 9788893380027